PREMIO ROTARY PER L’AMBIENTE

L’istituzione di questo particolare riconoscimento annuale risale al 2016. Nasce infatti dall’idea proposta e poi concretamente realizzata da Tiziano Rondini, in qualità di vicepresidente del Rotary Club di Faenza. L’obiettivo è quello di premiare i cittadini che si siano distinti con azioni concrete nella cura dell’ambiente, al fine di stimolare l’opinione pubblica in merito ad esempi di attenzione, cura e promozione del patrimonio locale.

Il premio consiste nella donazione di un assegno offerto dai soci del Club ed è conferito ogni anno in collaborazione con il comune di Faenza, che promuove l’organizzazione dell’iniziativa, la selezione dei candidati e la gestione dell’evento durante il quale avviene la premiazione.

L’iniziativa, alla quale è stato dato ampio risalto dalla stampa locale, sta riscuotendo grande consenso negli ambienti della nostra pubblica amministrazione, con un sentimento di riconoscenza che ogni anno si ripete. L’importanza di questa manifestazione non consiste tanto nell’entità della somma devoluta dall’amico Tiziano Rondinini, a nome del Club e di cui risultano meritevoli tutti coloro che si impegnano fattivamente per la tutela del nostro patrimonio ambientale, quanto per l’opera di sensibilizzazione e per il movimento di opinione svolto sul nostro territorio.

Premio Ambiente 2016
Conferito all’ “Associazione Amici della Fontana”
“Per la straordinaria e qualificata attività svolta nella manutenzione specialistica e riattivazione di vari manufatti pubblici, in prevalenza fontane, l’associazione oltre ad essere un consolidato esempio faentino di alto valore civico, contribuisce ad accrescere il valore dei beni comuni quale patrimonio collettivo di ogni cittadino.”

Premio Ambiente 2017
Conferito ex aequo alla Scuole dell’Infanzia “Il Panda”
“Per aver recuperato una zona non curata da anni e grazie alla collaborazione attiva tra nonni e genitori degli alunni, è riuscita a realizzare un “giardino dimenticato”, per trasmettere i valori e la cultura del rispetto del verde e dell’ambiente.”
e conferito alla Scuola dell’Infanzia “Arcobaleno”
“Per aver promosso una sinergia tra scuola e famiglia nell’educazione ad un nuovo e sostenibile stile di vita, adottando buone pratiche per la salvaguardia e il rispetto della natura e delle tradizioni.”

Premio Ambiente 2018
Conferito ex aequo alla Scuola dell’Infanzia “G. Rodari”
“Per aver saputo valorizzare e riqualificare gli spazi della scuola realizzando nuove opportunità di svago per gli alunni, come la pista dei tricicli, il percorso di legno, la free little library e la libreria in comunicazione aumentativa alternativa, contribuendo a rafforzare lo spirito di attenzione ai luoghi pubblici della nostra comunità.”
e conferito al Comitato genitori dell’Istituto comprensivo Carchidio-Strocchi
“Per aver trasmesso i valori e la cultura del rispetto del verde e della salvaguardia dei beni comuni, attraverso una preziosa iniziativa di recupero e valorizzazione di una serra, oggi importante centro di aggregazione per alunni, insegnanti, genitori e nonni vicini alla natura e ai suoi frutti colorati.”

Premio Ambiente 2019
Conferito ex aequo alla Pro Loco di Faenza
“Per aver promosso in questi anni un progetto di restauro di grande valore contribuendo a migliorare il patrimonio storico faentino, sensibilizzando l’intera cittadinanza alla tutela e al rispetto dei beni culturali circostanti.”
e conferito all’Associazione “Adottiamo Castel Raniero Bene Comune”
“Per prendersi cura dell’area verde circostante l’ex Colonia di Castel Raniero, aprendola ai cittadini interessati a scoprirla, attraverso un percorso di coinvolgimento delle associazioni e delle realtà locali.”

Premio Ambiente 2020
Conferito assieme alle Associazioni “Fronte Comune”, “Gev Faenza”, “Fridays for Future” e “Legambiente Lamone Faenza”
“Per la collaborazione fornita all’amministrazione comunale per lo sviluppo del patrimonio arborio, in particolare con la creazione di un “bosco urbano” nella rotonda dell’autostrada e la sensibilizzazione dei cittadini in merito alla tutela dell’ambiente.”

';