PREMIO ALL’ARTIGIANO

Nei primi anni di vita del Club era stata avviata la lodevole iniziativa di riconoscere all’attività artigianale una specifica peculiarità, assegnando una medaglia d’oro a un artigiano che si fosse distinto sul territorio per operosità e ingegno.

A partire dall’annata rotariana 1980-1981 – presidente il Prof. Pietro Tartaglia – su proposta di un’apposita commissione presieduta per molto tempo dal socio Rino Bandini, questo ambito premio fu conferito ogni anno, celebrando una serata dedicata all’interno del nostro Club.

Tanti i notissimi personaggi faentini che hanno ricevuto il doveroso riconoscimento a una vita spesa con successo e con grande dedizione al proprio lavoro.

Negli ultimi anni la medaglia d’oro è stata convertita nell’offerta degli istituzionali 1000 dollari versati dal Club alla Rotary Foundation a nome del premiato, al quale viene consegnato il riconoscimento “Paul Harris Fellow”.

Premio all’Artigiano 2006: Stefano Casanova (tipografo)

Premio all’Artigiano 2007: Claudio Bosi (acconciatore)

Premio all’Artigiano 2009: Maurizio Cenni e Pasquale Tamburini (azienda meccanica fine)

Premio all’Artigiano 2010: Sergio Bertoni (costruttore di macchinari agricoli)

Premio all’Artigiano 2011: Raffaele Ferruzzi (costruzioni meccaniche)

Premio all’Artigiano 2012: Mario Cavina (cantina vinicola)

Premio all’Artigiano 2013: Cristina Casta (restauratrice)

Premio all’Artigiano 2014: Andrea Toschi (archibugiere storico)

Premio all’Artigiano 2015: Maria Rosa Bagnari (fondatrice del museo delle erbe palustri)

Premio all’Artigiano 2016: Pier Paolo Garavini (foggiatore e torniante di ceramica)

Premio all’Artigiano 2017: Lorenzo Ferrini (fabbro)

Premio all’Artigiano 2018: Vincenzo Collina (panettiere)

Premio all’Artigiano 2019: Edoardo Baldini (sarto)

Premio all’Artigiano 2020: Raffaele Tassinari (fotografo)

Premio all’Artigiano 2022: Tiziana De Pasquale (creatrice di abiti da sposa)

';